Università delle Tre Età - sezione autonoma di Grugliasco (TO)

sede autonoma di GRUGLIASCO (TO)
Vai ai contenuti

Menu principale:

* AVVISI *


ATTENZIONE

L’Anno Accademico 2019-2020 è ormai giunto al termine.
Gli ultimi mesi, a causa del coronavirus, sono stati caratterizzati dalla distanza sociale imposta dalle autorità, seguiti dalla chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado.
Alcuni Docenti hanno tenuto direttamente i contatti con i loro studenti.
Altri Docenti hanno inviato del materiale didattico per supplire alle mancate lezioni dal vivo (lo trovate aprendo la pagina "Docenti" e cliccando sul nome del docente)
Nella pagina "Dispense" si trova invece del materiale che vale la pena di mantenere a disposizione anche per gli anni futuri.
Le lezioni inviate per supplire alla chiusura delle lezioni dal vivo saranno cancellate dal Sito all’inizio del prossimo anno (salvo quelle che i docenti stessi riterranno di interesse generale anche per gli anni futuri; e in questo caso saranno passate alla pagina "Dispense").
Attualmente stiamo lavorando in smart-working alla preparazione del calendario del prossimo Anno Accademico. Appena sarà completato verrà pubblicato sul sito.
Al tempo stesso stiamo preparando la pianificazione dell’auspicato avvio dell’anno accademico 2020-2021, in coerenza con le regole che saranno indicate dalle Autorità sempre in relazione alla gestione del Coronavirus.
Il direttivo Augura a tutti Buone Vacanze, sperando che l’anno prossimo siano superate le difficoltà e i problemi attuali.
Al momento non si può ancora prevedere nulla.
Appena sarà possibile verrà comunicato SU QUESTA PAGINA l’inizio e le modalità delle iscrizioni. La Segreteria rimane contattabile via telefono e via e-mail.
Vi preghiamo vivamente di non presentarvi di persona perché gli uffici sono chiusi per il pubblico.

 

***********************

 


Se a Grugliasco conoscete persone anziane o comunque in difficoltà che non escono di casa e quindi hanno bisogno di farsi recapitare la spesa o medicine, vi comunichiamo che la protezione civile ha organizzato un gruppo di volontari per fare fronte a queste necessità

 
Torna ai contenuti | Torna al menu